Ayellowmark

Marko Morciano parla della sua “creatura fotografica”. Un progetto tutto giallo che nato per caso è diventato addirittura un brand.

Ma quanto è celebre il giallo? Troppo! 

Un colore, un codice in ospedale, un genere letterario... insomma il giallo è dappertutto.

E non potrebbe essere altrimenti se pensiamo poi che il giallo è il colore del sole nonché colore primario, primo anche nel cuore di un "digital artist” come Marko Morciano (@markomorciano).

Salento, poi Roma e presto a....
Marko è un irrefrenabile giovane girovago spinto anche dalla passione per la fotografia e il mondo web con le idee ben chiare.

Armato di smartphone, reflex e una conoscenza (sopra la media, aggiungo io) dei social Marko è riuscito a stupire molti con @ayellowmark, un progetto fotografico super solare: completamente giallo. Persino Netflix, che ultimamente cercava dei fotografi in Europa, si è accorto di Marko selezionandolo tra i venticinque finalisti di “Grammasters”.

Come è nato @ayellowmark?

Fin da quando ero bambino avevo una grande passione per il giallo. Per me era sinonimo di energia e di positività. Non potevo fare a meno di essere attratto da qualunque cosa fosse colorata di giallo e allora quando sono cresciuto ho pensato di ideare @ayellowmark. È capitato durante un viaggio con alcuni miei amici e mai avrei potuto immaginare che in poco tempo mi avrebbe regalato così tante soddisfazioni. Oggi posso dire con fierezza che @ayellomark è mio figlio, tante foto e anche un brand.

Come nascono le tue fotografie?

Ho un debole per fotografare i posti che visito e che sono nuovi per me: palazzi con facciate molto lineari, monumenti storici in prospettiva ma anche tavolate di colazioni abbondanti. Se poi penso alla @ayellomark qui c’è un mix di mie fotografie e di altri utenti che ripubblico e che hanno l’hashtag #ayellowmark (sono più di undicimila). I soggetti sono i più svariati, qualunque oggetto va bene ma deve avere una tonalità di giallo vicina al mio tono preferito. Ecco allora composizioni creative, oggetti, muri, finestre, persone.

Guardando la galleria di @ayellowmark sembra di entrare in un museo digitale giallo con tante opere d’arte. Cosa vuoi trasmettere?

Nelle foto che ripubblico e in quelle che scatto io personalmente cerco sempre di trovare una giusta sintonia e raccontare uno stato d’animo, reinterpretandolo. Non ho obiettivi ben precisi, è tutto molto spontaneo, così come è nato il progetto, non mi piace costruire le cose a tavolino.

Iconosquare ha decreato @ayellowmark come uno dei progetti di instagram più influenti d’Italia...

Iconosquare è un contenitore di “influencer”, a cui in realtà si può iscrivere più o meno chiunque abbia un numero di followers dai 20k in su, in alcuni casi anche meno. Quindi è da prendere con le pinze perché si basa su una lista di persone molto limitata. Il calcolo dell’engagement è basato sul rapporto tra followers e likes per foto e @ayellowmark è tra i primi, ma è comunque relativo al numero di seguaci.

Quale è la tua più grande soddisfazione?

L’essere riuscito a creare un prodotto concreto come gli occhiali da sole gialli “Ayellowmark” nati attraverso la collaborazione con Nico Caradonna conosciuto come l’#otticodelweb. Ma poi non nego anche l’essere riuscito ad ottenere l’attenzione di Mashable e Ninja Marketing e le collaborazioni importanti con brand quali Leerdammer, Armani e One Plus.

Hai una fotografia preferita?

Impossibile sceglierne una. Ne ho così tante. Soprattutto perché ogni giorno creo qualcosa di nuovo e a volte rimango stupito e contento di ciò che sono riuscito ad ottenere.

 

 

 

 

ARTICOLI CORRELATI

avatar

Ufficio stampa e account nella vita di tutti giorni, nel tempo libero si abbandona a: viaggiare, cucinare, scoprire “il nuovo del mondo”. Insieme a lui porta sempre il suo smartphone per scattare senza sosta e postare sui social. La macchina fotografica? Ce l’ha, è pure bella, ma è nel cassetto (almeno per il momento).

Roma Italia lab srl

Autorizzazione Tribunale di Roma n.60 del 23 marzo 2017

Sede legale: Via Festo Avieno 59, 00136

Sede operativa: Viale Castro Pretorio 25, 00185

Tel. 06 85352463

P.I. e C.F. 11448611001

Direttore Responsabile: Caterina Grignani

Redazione: Simona Pandolfi & Allegra Mondello

newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione