Barbie the Icon

Al Complesso del Vittoriano trecentottanta barbie in mostra per raccontare una storia lunga cinquantasei anni. La Barbie da semplice bambola per giocare è diventata un’icona. Un mondo di plastica, di vestiti, di colore, da amare e osannare.

«Giocare con le bambole» è stato uno dei passatempi preferiti dell’infanzia di noi tutti, vero, e se dovessi pensare a quale sia la bambola per eccellenza la risposta è senza dubbio: Barbie

La fashion doll in plastica per eccellenza nacque ormai cinquantasei anni fa dalle menti di Ruth e Elliot Handler, quest’ultimo cofondatore della Mattel, e divenne ben presto una vera e propria icona.

Barbara Millicent Roberts – questo il suo vero nome – è apparsa per la prima volta nel 1959 alla New York International Fair con un abito zebrato, la pelle chiara e i capelli scuri -  poi quasi sempre fu rappresentata bionda– e da allora di strada ne ha fatta, indossando un miliardo di vestiti, diventando cittadina di cinquanta nazionalità diverse, ricoprendo centottanta professioni, sbarcando persino sulla luna o diventando Ambasciatrice UNICEF.

La bambola più venduta al mondo non ha mai risentito del cambio della società, anzi, ha sempre cercato di essere al passo con i tempi, evolvendosi per stupire, emozionare, grandi e piccoli: un feticcio con cui giocare allegramente ma anche da collezionare, amare.

Persino i grandi stilisti hanno fatto a gara per vestirla non ultimo Moschino che ha lanciato, per le sue donne, una linea per osannarla. Adesso Barbie trova spazio persino in importanti luoghi della cultura, prima al MUDEC di Milano e ora al Complesso del Vittoriano di Roma mettendosi in bella mostra.

Massimiliano Capella cura così Barbie The Icon. Il mondo della bambola per eccellenza è tutto qui tra ipercolore, plastica, infiniti vestiti e accessori e tanti amici che circondano la sua vita. Trecentottanta sono gli esemplari esposti tra cui New entry provenienti dalla serie Barbie Fashionista tra cui i modelli Curvy, Tall e Petit e le wedding dolls della Coppia Reale inglese William e Catherine.

La mostra divisa in cinque sezioni è studiata per offrire diversi livelli di lettura: alle informazioni di approfondimento storico e culturale per il pubblico adulto, si affiancano postazioni pensate per i bambini che, attraverso una serie di attività coinvolgenti, potranno approfondire la storia di Barbie.

 

Barbie The Icon

Complesso del Vittoriano - Ala Brasini

Via San Pietro in carcere - Roma

Fino al 30 ottobre

Orari: dal lunedì al giovedì 9.30 -19.30

venerdì e sabato 9.30 -22.00

domenica 9.30 - 20.30

Info e prenotazioni

www.ilvittoriano.com | T. +39 06 871511 |

ARTICOLI CORRELATI

avatar

Ufficio stampa e account nella vita di tutti giorni, nel tempo libero si abbandona a: viaggiare, cucinare, scoprire “il nuovo del mondo”. Insieme a lui porta sempre il suo smartphone per scattare senza sosta e postare sui social. La macchina fotografica? Ce l’ha, è pure bella, ma è nel cassetto (almeno per il momento).

Roma Italia lab srl

Autorizzazione Tribunale di Roma n.60 del 23 marzo 2017

Sede legale: Via Festo Avieno 59, 00136

Sede operativa: Viale Castro Pretorio 25, 00185

Tel. 06 85352463

P.I. e C.F. 11448611001

Direttore Responsabile: Caterina Grignani

Redazione: Simona Pandolfi & Allegra Mondello

newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione