WOW Amsterdam: uno spazio per giovani talenti

Uno spazio espositivo, un ostello per viaggiatori metropolitani e una residenza artistica. Fino al 31 luglio WOW ospita le opere di Roman Ermolaev

[Articolo scritto e tradotto dall'inglese da Nicoletta Granati per leggerlo in lingua originale visita il suo online magazine HUE & EYE].

WOW è uno spazio multidisciplinare ad Amsterdam est, dove si organizzano eventi creativi di ogni genere: dalla musica classica alla danza moderna, dalla pittura al fashion design ad alcune performance teatrali.

Una vetrina per l'arte emergente

WOW di fatto si propone come piattaforma fisica per talentuosi artisti neo-laureati, un trampolino che possa permettergli di superare lo scoglio della transizione dal percorso accademico a quello professionale. È uno spazio in cui si lavora, ci si incontra, si scambiano idee, nessuno escluso. È un ostello per viaggiatori metropolitani, una residenza artistica per giovani artisti e uno spazio espositivo con un ricco programma di eventi.

WOW

A Short Story

Tra gli eventi in programma, fino al 31 luglio, in mostra al WOW le opere di Roman Ermolaev 

Roman Ermolaev è un artista in residenza al WOW, dove ha inaugurato lo scorso 11 maggio la sua esibizione A Short Story, una narrazione tridimensionale con lo scopo di rappresentare il lato emotivo di una storia.Ermolaev è partito dall’incontro-scontro di un archetipo – raffigurato da un musicista – e di un veicolo, incontro che porterà le due figure ad una sorta di comunicazione inaspettata. L’esordio è in un incidente stradale ed il musicista è intepretato da Emmanuel Frankenberg, anche lui artista in residenza al WOW, il quale ha suonato il piano per una decina di minuti solamente durante l’opening della mostra.

Roman Ermolaev

Siccome non è semplice tradurre un racconto sotto forma di installazione artistica, Roman ha voluto sperimentare con questo progetto il rapporto tra narrazione ed esibizione, trasformando lo spazio espositivo in una sala di performance continua, in cui il visitatore verrà coinvolto nella storia attraverso i vari elementi rappresentati nello spazio.

Roman Ermolaev

Roman Ermolaev (San Pietroburgo, 1991) vive e lavora ad Amsterdam. Si è laureato presso il VAV Department of the Gerrit Rietveld Academie nel 2017 e nello stesso anno ha vinto il premio “Researchlabs per il miglior lavoro audio-visivo all’EYE Filmmuseum di Amsterdam.

Roman Ermolaev

Nel Gennaio del 2018 ha inoltre ottenuto il “Young Artsupport Amsterdam Award” e il suo progetto di laurea Holy Land è entrato a far parte della collezione permanente dell’EYE Filmmuseum.

Il suo lavoro è multidisciplinare: Ermolaev è uno sperimentatore di svariati media quali il video, l’animazione, la fotografia e il disegno per creare immagini in movimento ispirate ad avvenimenti storici, linguaggi cinematografici e performance teatrali.

 

 

 

 

 

 

 

ARTICOLI CORRELATI

La nuova pelle della White Noise Gallery

Arazzeria pennese, il recupero di una tradizione

Hidden Narratives, la fotografia futura

Risvegliarsi in una stanza tutta per sé

Barbie the Icon

Virginia Carbonelli. Leggere geometrie

Shoah tra passato e presente: la percezione della memoria

Romina Bassu, le donne con il filtro della disparità

Paolo Assenza: geografie inaspettate

Media Art Festival

Arte e ecologia nelle opere di Piero Gilardi

avatar

Sono nativa di Roma (1981) ma avendo messo il naso molto giovane all’estero, ho continuato a farlo no-stop. Ho studiato design alla University of London, per poi prendermi un Diploma in fotografia alla International Center of Photography di New York. L’approccio fotografico mi è servito per affinare un grande amore per le arti visive, per poi scegliere la grafica come pane quotidiano. Negli anni ho lavorato come graphic designer in varie agenzie di comunicazione, come project manager per un giornale online di arte e design ed ora sono freelance, scelta coerente col mio spirito curioso e poco immobile. Ho clienti per cui curo l’identità corporativa, la web user experience, l’immagine editoriale, packaging e design per stand ed eventi (il mio portfolio). 

Ora vivo ad Amsterdam col mio compagno, e questa città è stata di grande ispirazione per aprire Hue&Eye, un blog creativo in cui il messaggio principale è Mantieni in forma il tuo talento, volto a tutti i giovani designer che – avendo come me scelto la libera professione – sentono l’esigenza di una piattaforma in cui trovare ispirazione e una community o in cui poter approfondire argomenti di design contemporaneo.

Roma Italia lab srl

Autorizzazione Tribunale di Roma n.60 del 23 marzo 2017

Sede legale: Via Festo Avieno 59, 00136

Sede operativa: Viale Castro Pretorio 25, 00185

Tel. 06 85352463

P.I. e C.F. 11448611001

Direttore Responsabile: Caterina Grignani

Redazione: Simona Pandolfi & Allegra Mondello

newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione