I night club romani negli anni Cinquanta secondo Irene Brin

Ne L’Italia esplode Irene Brin racconta il suo 1952. L’ambiente culturale romano è vivace, euforico e chiassoso. I modelli americani invadono la città, il costume e le abitudini cambiano rapidamente. Nascono i primi night club, stravaganti vetrine predilette come luoghi di incontro dai protagonisti del mondo dell’arte, del cinema e della moda, dove nascono nuove collaborazioni e occasioni. Il “Ballo degli insetti” all’Open Gate è l’evento mondano più atteso.



Federico Palmieri, antieroe del linguaggio

La recitazione è magica, quasi prodigiosa, ha il potere di aprire i nostri canali emotivi e comunicativi. L’attore Federico Palmieri, fondatore del Teatro dei Balbuzienti, ha ideato un nuovo approccio per affrontare le difficoltà relazionali tipiche del balbuziente, organizzando attività artistiche per il teatro e per il web. In uscita una web series per far sorridere e riflettere.




The Hateful Eight, e Fellini sta a guardare

Ha preso uno studio cinematografico leggendario, il Teatro 5 di Cinecittà a Roma tanto caro a Federico Fellini, ha mostrato a tutto il pubblico la scenografia di baite e alberi innevati, offerto la musica del più grande compositore di colonne sonore e una storia intensa, impressa su una pellicola 70 mm: solo Quentin Tarantino poteva essere così generoso.