La festa delle donne è alla consolle. Ma anche in corteo e nei musei

30 dj tra le più rappresentative protagoniste della scena romana si alterneranno mercoledì alla consolle dell’Ex Dogana di San Lorenzo. “Celebriamo così il talento delle donne” spiega Chiara Graziani alias Miz Kiara, presidente dell’Associazione Female cut.


Torna per il nono anno consecutivo, Female in March, un evento declinato tutto al femminile dedicato al mondo della musica, realizzato da Female cut in collaborazione con Officine Fotografiche

Per celebrare la Giornata Internazionale delle Donne, 30 dj tra le più rappresentative protagoniste della scena romana, si alterneranno mercoledì alla consolle dell’Ex Dogana, zona San Lorenzo, per una performance unica e originale. 

L’idea di organizzare un evento corale come questo nasce 10 anni fa dalla mente di Chiara Graziani alias Miz Kiara, presidente dell’Associazione Female cut, che spiega a Ril:

«A Roma, all’epoca, al di là degli sconti al ristorante per le cene con le amiche e degli spettacoli di spogliarello, non c’era assolutamente nulla che ponesse l’attenzione sulla produzione al femminile nel settore dell’intrattenimento con un linguaggio contemporaneo. Né tantomeno un evento per celebrare il talento delle donne. Per questi motivi, è nata l’idea di festeggiare tutte insieme, proprio in un giorno così simbolico come la Giornata Internazionale delle Donne».

L’invito sembra proprio un’esortazione e all’appello hanno risposte in tante. Dal sound dell’australiana Rachel Giannini, alias Camilla Green della label romana Wonder Wet Records, Sara Siu della scuola Fonderie Sonore, produttori di musica elettronica, Tatiana Non Dj Selecta di Radio Rock (il nome d’arte tradisce la sua vocazione al divertimento puro), a quello di Georgia Lee e Lady Maru, resident per Amigdala, Flavia Lazzarini del Glamda, serie di eventi dedicati al clubbing con guest internazionali, Lola Matteucci, quella del Dope show, l’after party che negli anni passati ha conquistato la scena animal romana, ce n’è davvero per tutti gusti.

Dj, autrice e produttrice, classe ’76, torna a scaldare il dancefloor, Lady Coco del Club & Music Collective Balsamo di Scimmia, gruppo composto da diverse arti e individualità  che riconosce nel sound dell’artista, fatto di Hip Hop, DubStep. moombathon, hiphop, future danceall,  elettro e bassi , il suo minimo comune denominatore. Lady Coco ha fatto ballare tutta l’Italia (Black Planet, Goa, Milkshake, Condominio, Female Cut, Muccaassassina, Gay Village, Gorgeous I am, Venus Rising e AGM), riempito i locali di mezza Europa (Village di Dortmund, Studio 44 di Bruxelles, Cinema Club e La Rocca di Anversa, Mondial di Mastricht, Versus e Duplex di Ginevra), conquistato i protagonisti del jet set internazionale da Spike Lee a Will Smith.

Non sono da meno Lola Matteucci, resident al Matinee 279, Livia Borzetti, in arte Key Clef del collettivo LSWHR, Silvia Trix, dj producer per l’etichetta romana “Stencil Recordings”, con una forte presenza nella scena techno internazionale, Eli Glam, attualmente nelle classifiche underground francesi come miglior dj mentaltechno, Dj Kick Milady, speaker prima per Radio Città Aperta poi per Radio Popolare, e Flor, creative director del brand Blackblessed, spesso scelta per dj set soprattutto in occasione di eventi legati al fashion. Le sue influenze metropolitane si fanno sentire anche nel sound che propone uk garage, bassline, future house ed anche un po’ di trap. Insomma, dalla musica hip hop alla techno, house, rock, funk ed elettronica, soul & nu-soul, beat & big beat, new grooves, e chi più ne ha più ne metta, il divertimento è assicurato.

Ma Female March non è solo dj set ma anche fotografia, con DonneInViaggioHp, un contest  lanciato su instagram da Huffington Post, per celebrare i viaggi delle donne. “Dove ci sono le sfide, le crescite, i dolori” è il tema di questa edizione in cui le donne si raccontano attraverso degli scatti inediti.

Su quasi 100 progetti inviati, sono state selezionate 16 autrici le cui immagini vengono ripostate sull’accounts Instagram del sito di news e poi video proiettate alla serata di inaugurazione di Female in March/Obiettivo Donna2017 all’Ex Dogana di San Lorenzo a Roma. Gli scatti raccontano il viaggio inteso sia come sfida, crescita personale, dolore, sia come spostamento fisico nel mondo. Donne che parlano di sé e di altre donne, di bellezza e armonia.

Insomma, video arte, installazioni, un appuntamento imperdibile nato per celebrare il talento e la creatività del mondo femminile attraverso diversi linguaggi artistici. E il modo migliore per raccontarli tutti è condividerli.

Free Entry entro le 22.30
Parcheggio interno gratuito
Ex Dogana
Via dello Scalo San Lorenzo, 10

————————-

L’8 marzo tutte le donne entrano gratis nei musei e luoghi della cultura statali di tutta Italia.

Alle ore 17.00 parte da Colosseo il corteo sciopero globale delle donne organizzata da Non una di meno

 

 

© Riproduzione riservata
Per approfondire

Female Cut


Il luogo di questo articolo