Garbatella, la garden city di Roma sud: creatività e condivisione a “90 secondi da Caracalla”

Garbatella nasce come “garden city” popolare con una visione rivoluzionaria: conferire alla borgata un aspetto non semplicemente dignitoso ma quasi signorile. E qui, oggi, si moltiplicano le iniziative sociali e di condivisione all’insegna della creatività e dell’accoglienza. Il quartiere di Roma Sud è stato protagonista di uno degli incontri di “Mamma Roma” al Mercato Centrale di Termini.


Tutto sul Museo Carlo Bilotti, la storia, la collezione permanente, le esposizioni

La storia della nascita del Museo Carlo Bilotti e la sua collezione. In mostra, fino al 26 marzo, i progetti architettonici dei movimenti dell’avanguardia giapponese e italiana e le opere astratte di Francesco del Drago







PLAY! È primavera svegliatevi bambine

È Primavera come cantava Villa, la parola Play, parola chiave di questo nuovo numero di RomaItaliaLab, è perfetta per descrivere questa sensazione di nuovi inizi che un po’ ovunque si respira. Tutto deve essere nuovo. Ad iniziare dalle scarpe da indossare per le vostre passeggiate, le vostre corsette e perché no? Le vostre conquiste.



Antiguida di Roma, I Circoli romani: confini e comunicazioni

Il centro storico di Roma è ancora circondato dalle sue antiche mura Aureliane, ma la capitale si espande ben oltre i circoli-assi viari costruiti negli anni per mettere in comunicazione le diverse zone: tangenziale, anello ferroviario e GRA. Attraversano la città delimitando lo spazio urbano e condizionando la percezione della città.



Antiguida di Roma, il Colosseo come segno fuori dal tempo

Cercare un nuovo modo di visitare Roma non solo costretto nello spazio urbano percorribile, bensì in una dimensione culturale volta a rintracciare le segnature che legano monumenti lontani nel tempo e nello spazio, conosciuti attraverso loro funzione e significato. In questo senso il Colosseo, come monumento dell’antichità, è accostato ai cosiddetti Colosseo quadrato dell’Eur e Colosseo di Pietralata, rintracciando un segno comune nei tre luoghi così distanti nella città.


Gli antieroi della moda

Ma allora, chi sono oggi gli antieroi della moda? D’istinto mi viene da pensare a quei designer, quegli artigiani che attuano strategie di resistenza e sopravvivenza, quelli che si propongono a vecchi e nuovi mercati cercando di opporsi al conformismo e alla omologazione dei grandi brand.