Giufà, l’approdo rilassato al libro tra un biliardino letterario e un Natale acido

Fa capolino nella piazzetta una delle librerie indipendenti più famose e longeve di Roma. Con una programmazione ricca e originale che spazia dalla presentazioni di libri, a happening, mostre di fotografie o quadri, letture collettive a tema di editi e inediti. Il tutto con in mano una buona tisana che si trasforma in boccale al calar della sera.






Dopo le riprese di “Ovunque tu sarai”, Ariadna Romero si trasferisce a Roma

Ariadna Romero, protagonista femminile di “Ovunque tu sarai”, racconta il suo amore per l’Italia e il percorso lavorativo nel campo della moda e del cinema. Roma è la città che ha scelto per vivere e crescere il piccolo Leonardo in arrivo


L’Eur oltre il razionalismo negli scatti astratti di Carlo D’Orta

Cambiando prospettiva può mutare la percezione di un quartiere, l’Eur e il suo razionalismo di angoli e marmo viene riletto dal fotografo Carlo D’Orta. “Siamo invitati a vedere dettagli e particolari nuovi, l’occhio assuefatto e pigro si risveglia e viene stimolato a cambiare posizione, a sviluppare un nuovo punto di vista” spiegano alla Honos Art Gallery.


Una chiacchiera con Pino Boresta tra sticker art, “artisti fungo” e metodi per non arrendersi alle difficoltà

L’appello dell’artista per evitare lo sfratto è in scadenza. “C’è chi dice l’arte non è carità, è vero, ma se poi disgraziatamente qualcuno si azzarda a vendere sottobanco qualche mia opera ad un prezzo superiore, magari nel retro-magazzino come potrebbe essere successo in qualche fiera, mi viene spontaneo un che Dio li strafulmini!”



Annette Messager – e il suo femminismo rivoluzionario – apre “Une”, il ciclo della vitalità delle donne artiste

A Villa Medici, fino al 23 aprile, la prima mostra personale in Italia di Annette Messager, una delle artiste francesi più anticonformiste del panorama contemporaneo. “È una scultrice che con grande capacità teatrale riesce ad animare luoghi e persone, utilizzando pochi elementi perfettamente dosati” commenta Chiara Parisi, curatrice dell’esposizione.