Home » La guida di un monopattino elettrico ammortizzato

La guida di un monopattino elettrico ammortizzato

La guida di un monopattino elettrico ammortizzato

Il monopattino elettrico rappresenta, al giorno d’oggi, uno dei mezzi di locomozione più usati, soprattutto per circolare nelle città. I vantaggi del monopattino elettrico sono numerosi: consente di evitare gli ingorghi cittadini, può circolare nelle zone a traffico limitato, offre una guida gradevole e divertente, è del tutto ecologico, può essere trasportato ovunque e ingombra molto poco.

Ovviamente esistono molti modelli diversi che si adattano bene ad un certo tipo di guida e di fondo stradale. I monopattini elettrici ammortizzati presentano, oltre all’ammortizzatore, anche una struttura molto resistente e adatta a percorrere le strade di provincia, per concedersi una gita in campagna, o per usarlo su strade sconnesse o in terra battuta.

Il Cross Country

Il Cross Country è una disciplina sportiva, nata per gli appassionati di auto e moto super ammortizzate e che, da più di recente, coinvolge anche il monopattino elettrico. Naturalmente, le caratteristiche del monopattino elettrico ammortizzato da Cross devono rispondere ad alcuni criteri, per poter garantire una guida sicura e confortevole, oltre che performante.

Infatti, questo sport si pratica sui terreni accidentati, generalmente seguendo un circuito ben delineato fatto di fango e sabbia. Naturalmente, poiché si tratta di uno sport anche pericoloso, la semplice presenza di un paio di ammortizzatori non è sufficiente a rende il monopattino elettrico un mezzo da Cross. Questo, infatti, deve possedere altre caratteristiche fisiche e tecniche, per poter affrontare i terreni accidentati. Vediamo quali.

Il telaio

Il telaio del monopattino elettrico ammortizzato è realizzato con materiali resistenti ma leggeri ed è capace di reggere numerose sollecitazioni provenienti dal percorso sconnesso che affronta, fatto di buche, avvallamenti, pietre e ostacoli di varia natura. La struttura resistente di questo tipo di monopattino elettrico è, ovviamente, una caratteristica che lo rende più pesante e meno maneggevole di altri modelli. Questi modelli pesano almeno 35 chili ma spesso raggiungono anche 50 kg. Si tratta, comunque, di monopattini pieghevoli, facilmente caricabili in auto e trasportabili sui mezzi.

La pedana

La pedana di un monopattino elettrico ammortizzato deve garantire il massimo della presa al guidatore, per cui è parte integrante della struttura e si presenta proprio come un unico pezzo con il telaio portante. Rivestita con un materiale antiscivolo, presenta un grip abbastanza elevato, da evitare sobbalzi e cadute accidentali durante il percorso da Cross. Questi modelli di monopattini elettrici risultano molto visibili su strada, perché equipaggiati di luci, tinte molto accese ed effetti fluorescenti.

I freni

I freni di un monopattino elettrico ammortizzato sono molto potenti ed efficaci. Questo perché il monopattino elettrico, soprattutto se impegnato in un percorso di Cross, può andare incontro a frenate energiche, per evitare gli ostacoli. Data la struttura particolare il freno più potente, in un monopattino elettrico ammortizzato, è sempre quello posteriore e, per garantire una frenata efficace, in genere è un freno a disco. In quasi tutti i modelli c’è anche un freno anteriore, anche questo a disco, calibrato in modo da non essere bloccante, o il monopattino rischia di ribaltare lanciando a terra il guidatore.

Le ruote

Solitamente, le ruote del monopattino elettrico ammortizzato sono le classiche gomme con il copertone con camera d’aria. Le ruote piene non sono adatte al Cross perché troppo dure per riuscire a destreggiarsi tra buche e pietre. Le ruote del monopattino elettrico ammortizzato sono, inoltre, anche più grandi della media (con un diametro di almeno 20 centimetri), per garantire una maggiore aderenza alla strada, e più larghe (dotate di un battistrada scalpellato), per muoversi agevolmente sulla sabbia, sulla polvere e nel fango. Ovviamente, sono dotate anche di forcelle e ammortizzatori rinforzati e di cerchioni d’acciaio o alluminio, per non risentire dei colpi e non ammaccarsi.

Le sospensioni

Generalmente gli ammortizzatori di un monopattino elettrico ammortizzato sono dei blocchetti a camera e pistone a bagno d’olio, agevolati o meno da una molla d’acciaio e ricoperti da una gomma antispruzzo di protezione. Si tratta di sospensioni doppie e particolarmente robuste, in modo da sopportare sia le sollecitazioni continue di un percorso off-road, sia il peso del guidatore. Anche le forcelle, a cui sono impernate le ruote, sono molto resistenti.

Se si desidera fare Cross o avventurarsi sui percorsi fuoristrada con un monopattino elettrico, è importante che questo abbia le caratteristiche sopra descritte, in modo da poter assicurare divertimento ma anche sicurezza.