A spasso con l’unicorno

Love the Unicorn, giovani musicisti romani al loro primo album: A Real Thing. In un’atmosfera inequivocabilmente rarefatta, riverberi, echi, sfumature, una deriva psichedelica: viene fornito tutto il kit dell’aspirante shoegazer, da intendersi come versione moderna del flâneur baudleriano.



Nel mondo del Vudù

Il reportage di Ann-Christine Woehrl ci fa entrare, in un sol colpo, in un altro mondo, così distante dal nostro da sembrare veramente ambientato in un pianeta parallelo.