I dodici caratteri delle Luna - IV parte

Siamo arrivati alla fine della serie delle lune, parliamo di lune nei segni d'aria: estetica per la Bilancia, votata al gioco in Gemelli e viaggiatrice con l'Acquario. E state pronti perché da lunedì prossimo si passa alle dipendenze d'amor e segni che ritornano...

E siamo giunti all'ultimo appuntamento con la Luna. Ultimo qui, nella mappa astrale di ognuno di noi dobbiamo quotidianamente affrontare le sollecitazioni di questo elemento, simbolo del femminile, del materno e della memoria. Paroline dolci nell'uso comune, ma altrettanto impegnative e spesso prive di quella affettuosità o positività che un buonismo pericoloso tenta di affibbiarle sempre e comunque. In quest'ottica sono state abbozzate (analizzate è un parolone) le nove lune precedenti.

Lune d'aria: gemelli, Bilancia, Acquario

Oggi concludiamo con la triade delle Lune d'Aria, ovvero Gemelli, Bilancia e Acquario. Lune apparentemente leggere, come apparentemente leggeri sono i tre segno appena citati. Peccato che chi ci vive accanto sa bene che tanta "leggerezza" così leggera non è. E fra le mura domestiche o sul lavoro questi segni rivelano talvolta una freddezza e una rigidità di cui poco si parla. 

Bilancia

La Luna in Bilancia è una Luna pizzi e merletti. A chi la possiede consegna inevitabilmente la necessità di spostare il sogno e l'immaginario su di un piano tutto estetico.Ma Estetica, volutamente in maiuscolo, è un termine impegnativo: spazia dal significato più alto e filosofico, a quello più superficiale e riduttivo.

Pertanto questa Luna può avere in sé qualcosa di nietzschiano, spingendo colui o colei che la possiede alla costruzione di quell' "Ecce homo" che alberga in ognuno di noi, oppure volare un tantino più basso, sospingendo verso extension coordinate al guinzaglio del cane. Dipende. Comunque sia questa Luna indurrà manie estetiche perseguite in modo rigoroso. Talvolta paranoico. Gli sbalzi d'umore saranno poi all'ordine del giorno e persino i soggetti apparentemente più stabili soffriranno di nascoste, croniche indecisioni. In merito alla figura materna la Luna in Bilancia potrebbe indicare una madre molto bella o che ha spinto i figli verso la bellezza (anche qui bisogna capire in che senso, non è semplice). Ma si tratterà anche di una madre per la quale il bisogno di condividere o la paura di restare sola ha giocato un ruolo determinante. Questa Luna, eterea e luminescente come un palloncino nel cielo, purtroppo infine rischia di volare talmente alto, o supporre di farlo, da perdere il contatto con la realtà.

Gemelli

Non si può dire lo stesso della Luna in Gemelli la quale, seppur frivola, resta comunque a modo suo ancorata alla realtà del mondo. Perché è il mondo che le interessa ed è lì che desidera sguazzare. Al meno ciarliero dei soggetti questa Luna stuzzicherà la chiacchiera. La parola diventa strumento importante per moltiplicare i significati delle cose, così come i fatti della vita. Così la duttile molteplicità tipica dei Gemelli, in un modo o nell'altro, salterà fuori e le alternative al solido tran tran quotidiano qui e là fioccheranno. La memoria sarà corta e molto selettiva. Di conseguenza in certi soggetti potrebbe albergare l'incapacità di provare autentica gratitudine. In merito alla figura materna le connessioni potrebbero riferirsi ad aspetti molto diversi: potrebbe indicare una madre con più matrimoni, figli provenienti da più legami, oppure una madre assente così che il soggetto è stato cresciuto da un'altra figura che ha svolto il ruolo materno. Difficile scendere nel dettaglio, ma l'immaginario femminile di chi possiede questa Luna resta comunque caratterizzato dal gioco: è questa la parola chiave. Un gioco creativo o distruttivo, raffinato o idiota. Magari questa Luna potrà «giocare a far sul serio», citando la pirandelliana definizione dell'arte teatrale, ma gioca. Infine l'Acquario. La Luna in Acquario ha qualcosa di incantato e favoloso. Anche stavolta abbiamo a che fare con termini "positivi" nel linguaggio comune, tuttavia in molte favole è proprio un incantesimo a rendere problematica la vita della protagonista, così come la vicende narrate dipingono spesso scenari angoscianti. Basti pensare ad Alice nel paese delle meraviglie.

Acquario

E così la Luna in Acquario sogna, ma sogna strano: libertà inquietanti e leggerezze taglianti. Questa Luna ha inoltre qualcosa di strettamente connesso all'idea (bisogno, mania, attrazione) della prima giovinezza, così come ha orrore del vecchio, del malato e della fisicità della morte. La distanza è la parola chiave. Distanza da tutto ciò che rende doloroso il vivere. Il sogno quindi, ed è logico, è sempre e soltanto legato al tema del viaggio. Un valigia, reale o metaforica, per una fuga immediata è sempre pronta sotto il letto di chi possiede una Luna simile. Riguardo la figura materna la faccenda è davvero complessa. Prendete con le pinze le seguenti righe: chi possiede una Luna in Acquario potrebbe aver avuto una madre distaccata, in senso fisico o emotivo, oppure profondamente implicata nel percorso conoscitivo e nell'evoluzione culturale del figlio. Una cosa è certa: non è una Luna passionale che ama struggersi e straziarsi e questo influenza molto la sfera affettiva. Spero che i quattro articoli dedicati al nostro astrologico allunaggio abbiamo sollecitato in voi la voglia di scavare nel complesso universo della nostra privatissima mappa astrale. Parlare del segno natale è parlare della pasta da mettere in pentola: e il condimento?

Da lunedì prossimo, a proposito di pietanze, in tavola troverete roba che scotta: le dipendenze amorose e il ritorno costante di un segno. A qualcuno per caso è capitato? No?! 

Affilate le frecce e mirate al bersaglio. 

ARTICOLI CORRELATI

avatar

Nasce a Palermo nel 1976 dove si laurea in Lettere. 

Attore e autore sia televisivo (Zelig, Zelig Off, Stiamo tutti bene, Tintoria, Maurizio Costanzo Show, ed altri programmiche teatrale. Fra le commedie più fortunate: La famiglia Lo Cicero, Un problema alla volta, Serata omicidio, The Wedding planner.

 Autore del libro Io Vergine, tu Pesci? edito nel 2016 da Salani Editore

Roma Italia lab srl

Autorizzazione Tribunale di Roma n.60 del 23 marzo 2017

Sede legale: Via Festo Avieno 59, 00136

Sede operativa: Viale Castro Pretorio 25, 00185

Tel. 06 85352463

P.I. e C.F. 11448611001

Direttore Responsabile: Caterina Grignani

Redazione: Simona Pandolfi & Allegra Mondello

newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione