[ph] Marco Francini

Pochi Minuti

Gli atleti, sia donne che uomini, salgono sul ring alla presenza dell'arbitro, incoraggiati dai loro allenatori come in una cerimonia. Tutto dura pochi minuti, ma è il risveglio del corpo e dell'anima dopo dure settimane di allenamento. Racconto e reportage fotografico di Marco Francini

La domenica pomeriggio per gli italiani è da sempre dedicata ad un unico sport: il calcio. Ogni fine settimana però vengono svolti eventi sportivi di ogni tipo grazie all'impegno e alla passione di organizzatori, allenatori e atleti.

Una riunione sportiva di Kickboxing non può che essere descritta come un crescendo di voci, colpi e adrenalina: si inizia con i match a contatto limitato. La temperatura dell'ambiente comincia a salire con il pubblico che lentamente riempie tutti gli spazi intorno al ring. Poi è il turno del contatto pieno, prima le donne che non hanno nulla da invidiare ai colleghi maschi per intensità e agonismo. Lo speaker incita il pubblico ad applaudire queste atlete che non arretrano mai di un passo, bensì a testa bassa continuano a colpire senza timore.

Successivamente gli uomini, silenziosi e concentrati, si avviano uno dopo l’altro verso il ring dove tutte le protezioni vengono allacciate in un modo che ricorda una cerimonia, gli allenatori urlano gli ultimi incoraggiamenti, l’arbitro verifica scrupolosamente che tutto sia in regola e poi il combattimento ha inizio.

Al suono della campanella tutta l'adrenalina che si era accumulata durante l'incontro di colpo svanisce: si scioglie in un abbraccio tra i due contendenti e scambi di saluti tra gli staff rivali. Tutto si risolve in pochi minuti. Settimane di allenamenti, sforzi e sacrifici hanno come unico obiettivo quei pochi intensissimi minuti.

ARTICOLI CORRELATI

I colori della Street Art

Scomparsi, una storia in assenza

Ostkreuz, all'incrocio tra Berlino e il mondo

Di mastri e di botteghe

Riccardo Venturi, Chaos Libya

Le foto di Borelli a 40 anni dalla Legge Basaglia

Ultimo domicilio di Lorenzo Castore, la casa nostra ambasciata privata

Giuliana, Mario, Pino e Marco, cicale che sono formiche

Fotografia emergente al Macro; la casa in un mondo di confini

La fotografia testimone di mondi immaginari

Hidden Narratives, la fotografia futura

Roma Italia lab srl

Autorizzazione Tribunale di Roma n.60 del 23 marzo 2017

Sede legale: Via Festo Avieno 59, 00136

Sede operativa: Viale Castro Pretorio 25, 00185

Tel. 06 85352463

P.I. e C.F. 11448611001

Direttore Responsabile: Caterina Grignani

Redazione: Simona Pandolfi & Allegra Mondello

newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione