La terra in musica e illustrazioni

L'ultimo album di Vasco Brondi, Le Luci della centrale elettrica, si chiama «Terra», lo abbiamo interpretato con parole e disegni

Vasco Brondi, aka Le luci della centrale elettrica, ha smesso di cercare tra le Costellazioni (pubblicato nel 2014), ora il suo inconfondibile flusso di coscienza dimora nella Terra (marzo 2017), brulla e dissestata. 

Con tre album alle spalle, Vasco Brondi non si lascia ingannare, la superficie arida della terra non è altro che un involucro da lacerare. Le storie da raccontare sono al suo interno, la realtà è a portata di mano e attende paziente di essere svelata. Le sue parole disorientano, a tratti disturbano, poiché le urla viscerali appartengono al passato, mentre il presente si compone di ritmi balcanici, di tamburi africani, di cori etnici e di una voce che acquisisce forza cantando di sé. Ma i testi non rimangono confinati ad un universo personale autoreferenziale bensì esplorano, con estrema lucidità, la terra con tutti i suoi cambiamenti socio-culturali: l’emergenza migratoria, le guerre, le fragilità umane, la solitudine causata dalla sovraesposizione alla tecnologia.

Vivere atterrisce più che mai di questi tempi ma Vasco Brondi prova a scacciare questa sensazione di inquietudine ricordandoci che, nonostante tutto, è ancora possibile amare questa terra.

 

Le illustrazioni sono di Priscilla Facchinardi 

Priscilla Facchinardi è una grafica e illustratrice freelance che da sempre ama lasciarsi ispirare dalla musica per raccontare, attraverso personaggi mostruosi, surreali, a volte ironici, altre malinconici, le incongruenze e i paradossi della società che la circonda.

ARTICOLI CORRELATI

Roma Italia lab srl

Autorizzazione Tribunale di Roma n.60 del 23 marzo 2017

Sede legale: Via Festo Avieno 59, 00136

Sede operativa: Viale Castro Pretorio 25, 00185

Tel. 06 85352463

P.I. e C.F. 11448611001

Direttore Responsabile: Caterina Grignani

Redazione: Simona Pandolfi & Allegra Mondello

newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione