26/09/2022

Tutori per le ginocchia: a cosa servono e quando si usano

Tutori per le ginocchia: a cosa servono e quando si usano

I tutori per le ginocchia sono un dispositivo medico e sanitario di vitale importanza per chi è alle prese con notevoli problemi alla propria mobilità quotidiana. Nell’articolo seguente, dedicato alla salute, approfondiamo uno strumento molto rilevante.

Infatti, il tutore al ginocchio è uno degli accessori medici più validi e può essere prescritto dal fisiatra o dall’ortopedista. Nella maggior parte dei casi, viene applicato in seguito a un intervento chirurgico che richiede una certa attenzione post-operatoria. La scelta dei migliori tutori per ginocchio su https://ortopediapalmeri.it/tutori-ginocchio/ può fare la differenza. Ecco cosa bisogna sapere su un ambito sempre più diffuso in commercio.

Cosa fare prima di scegliere il tutore

Per risolvere ogni problema alle ginocchia o a qualsiasi altra articolazione del corpo, non vanno bene tutti i tutori ortopedici. Questi ultimi vengono concepiti per supportare un problema specifico. Di conseguenza, comprare un modello senza alcuna diagnosi è un errore che può rivelarsi molto grave e creare seri problemi alle ossa. In tali casi, bisogna rivolgersi allo specialista del settore, in grado di consigliare il prodotto specifico per ogni situazione.

A cosa serve il tutore ortopedico per le ginocchia

Il tutore ortopedico per le ginocchia è un valido aiuto per ogni medico e paziente. Viene utilizzato a scopo preventivo dopo un infortunio o un’operazione chirurgica, con i pazienti a rischio di lesioni. Dopo un intervento di questo genere, si può ricevere il supporto di un pratico tutore per tenere, ad esempio, i legamenti crociati ben saldi. Nella situazione specifica, l’ortopedico può prescrivere un tutore per la rotula e un altro per il menisco.

In linea più generale, un tutore per ginocchio agisce su determinate aree e serve ad applicare la giusta dose di tensione, in modo da sostenere al meglio muscoli e tendini. Allo stesso tempo, l’accessorio consente alle articolazioni di rilassarsi ed essere tenute in caldo, con il compito di accelerare ogni processo di guarigione. Con alcuni passaggi, l’articolazione viene mantenuta in asse nella corretta posizione durante i movimenti del paziente.

I tutori per le ginocchia sportivi

Spesso vengono anche adoperati tutori sportivi. Sono prodotti ben differenti rispetto a quelli per la degenza di un paziente che ha subito un trauma o un intervento. Prima di tutto, hanno un materiale flessibile, leggero ma molto resistente, simile al neoprene. La loro funzione è quella di proteggere il ginocchio durante movimenti anche abbastanza complicati. Tale tipologia di tutore risulta molto utile anche in occasione di allenamenti intensivi.

La sua applicazione non appesantisce in alcun modo le articolazioni del ginocchio e si rivela perfetta per chi pratica sport molto intensi, come calcio, running, pallavolo o basket. In tal casi, è un’ottima idea l’uso di un supporto come il tutore sportivo, che preserva le articolazioni del ginocchio che vengono sollecitate in maniera costante.

Come si indossa un dispositivo medico per le ginocchia?

All’apparenza, il tutore per il ginocchio sembra molto semplice da indossare. Tuttavia, molte persone commettono l’errore di indossarlo in maniera sbagliata. La prima operazione da compiere è quella di rilassare il ginocchio. Per osservare il tutore, bisogna semplicemente sedersi. Quindi, va valutata la conformazione del ginocchio per capire come applicare l’accessorio nel modo corretto, per poi infilare il piede e fissare il tutore all’articolazione.

Il dispositivo è munito di comode fascette in velcro, utili per fissare ogni pezzo in maniera ben salda. Il consiglio è quello di partire prima dalla fascia superiore, proseguendo con quella intermedia e l’inferiore. Bisogna avere la certezza che i vari ancoraggi facilitino ogni movimento. Va ricordato che una ginocchiera deve stringere, ma non impedire di muoversi. Ogni passaggio deve essere sempre semplice e naturale, salvaguardando la piena integrità del proprio arto inferiore.