Home » Videogiochi: I migliori remake della storia

Videogiochi: I migliori remake della storia

Videogiochi: I migliori remake della storia

Ci sono tantissime gemme del passato che ormai è diventato difficile sperimentare per via della mancanza della compatibilità, dato che ci sono tantissime generazioni di consolle che si sono susseguite in soli 20 anni, grazie a uno sviluppo tecnoligico incredibile (basti pensare ai visori VR). Inoltre, è dura rigiocare a giochi vecchi, specialmente se sono di più di 10 anni fa. Sia che vi siate persi il gioco la prima volta o vogliate tornare indietro e provare un vecchio titolo, c’è molto da considerare.

Infatti, potreste avere bisogno di comprare una consolle usata, trovare una copia del gioco o adeguarsi a come si giocavano i videogiochi a quel tempo. Certamente puoi scaricare un emulatore e giocare in quel modo, ma non c’è soddisfazione più grande di giocare ad un gioco nel modo in cui è stato concepito. Per questo è tempo di entrare nel mondo dei remake, un mondo completamente diverso da quello dei film e delle serie TV perché i remake dei giochi hanno una uno scopo più concreto. Dedichiamoci quindi al mondo dei giochi e per farlo ecco una lista dei nostri titoli preferiti!

  • Resident Evil 2

Ci sono due remake che si ergono sopra tutti gli altri in tutto il mondo dei gamer, il primo è il primo Resident Evil Remake che era considerato il miglior remake di tutti i tempi quando fu rilasciato. Quindi, è più che giusto che Resident Evil 2 Remake riceva lo stesso livello di successo. I fan della versione originale hanno un nuovo modo per sperimentare come questo gioco è diventato il nuovo standard su cui vengono fatti i remake di ultima generazione. Questo titolo non è solo fedele all’originale, ma aggiunge anche nuovi contenuti e aggiorna il gioco per il pubblico odierno. Continuerai a giocare con Leon Kennedy e Claire Redfield mentre cercano di scappare da una Raccoon City in preda agli zombie.

  • Final Fantasy VIII

Il prossimo gioco della lista è un grandissimo classico di tutti i tempi, un titolo della famosissima saga Final Fantasy, in circolo ormai da più di 30 anni. Tuttavia, non è sempre stato il grande nome che è oggi, infatti sono stato proprio Final Fantasy 8 a rendere l’intera serie famosa non solo in Giappone, ma in tutto il mondo. Per questo titolo in particolare stiamo parlando di 21 anni di storia dato che il gioco è del 1999 e alla notizia di questo remake, tantissimi giocatori della generazione che ora ha 30/40 anni hanno esultato prima di preoccuparsi di eventuali stravolgimenti. Sorprendentemente, il remake è stato più che fedele all’originale, infatti non solo la grafica in 2D è identica al gioco del 1999, ma anche l’intero gameplay, tutte le scene e tutti i dialoghi. A cambiare sono stati molti video, che ora sono in HD, ed è stata anche migliorata leggermente la grafica del gioco. Un’altra cosa identica è la modalità di combattimento, che non è stata per niente aggiornata per riflettere i bisogni e le abitudini dei giocatori di questi anni, e a rimanere uguale è anche il famoso Triple Triad, un mini-gioco di carte interno a Final Fantasy VIII molto semplice da capire ma di cui non riuscirete a fare a meno. 

  • Legend of Zelda: Link’s Awakening

Nintendo ormai ha una passione nel prendere un capolavoro e riadattarlo per una nuova generazione di giocatori. Link’s Awakening è un classico del Game Boy che ha portato il nostro eroe preferito fuori dalla sua comfort zone in un’isola misteriosa per iniziare una nuova avventura. Il setting è leggermente diverso, ma il gioco continua ad agganciarsi a ciò che rende distintivo un gioco di Zelda. Tutte le novità non fanno altro che aumentare la nostra esperienza di gioco, un esempio sono le grafiche molto colorate, la soundtrack nuova, i look aggiornati e gli effetti sonori più nuovi che mai. Inoltre, le meccaniche hanno ricevuto una modernizzazione più che necessaria, infatti il gioco ora fila liscio come l’olio e in più i giocatori possono creare le proprie prigioni in una nuova modalità inedita.