Vai al contenuto
Home » Viso senza rughe, questione di attenzioni semplici

Viso senza rughe, questione di attenzioni semplici

Viso senza rughe, questione di attenzioni semplici

Spesso si sente parlare di guerra alle rughe come se fosse necessaria una vera e propria lotta, ma non è necessario niente di tutto ciò se ci prendiamo cura della nostro viso tutti i giorni, soprattutto in previsione di preparare la pelle ad affrontare al meglio l’invecchiamento cellulare.

Le rughe sono  il segno di un cedimento del normale andamento di quello che è il fisiologico rallentare della produzione di collagene e la rigenerazione delle cellule. Quindi si parla di un processo naturale che possiamo però tardare e limitarne i danni sul  viso. Si parla infatti di poter diminuire la velocità di comparsa dei segni del tempo e di rimpolpare le zone che sono meno tese senza ricorrere alla chirurgia plastica.

Per prima cosa è importante scegliere una buona crema viso antirughe con principi naturali attivi, come l’acido ialuronico ed il veleno d’api, una crema con all’interno prodotti naturali è quella di Lunezia Cosmetics, l’ideale per poter mantenere tonico il nostro viso. Ci sono poi molte altre attenzioni nel quotidiano e nell’alimentazione che fanno parte delle fondamentali azioni per gestire al meglio la nostra pelle.

Alimenti amici del nostro viso

Un alimentazione corretta non è importante solo per il fisico ma fondamentali per tutto il nostro organismo perché i cibi sani contengono delle vitamine che ci permettono di vivere in salute e in benessere totale. I cibi antirughe sono gli elementi che procedono ad eliminare la presenza di radicali liberi e rallentano i processi di invecchiamento prematuro.

Gli alimenti anti-age per eccellenza sono la frutta e la verdura, fonte di nutrimento necessario a tutto il corpo. Per prima cosa è importante assumerli giornalmente per ottenere il giusto apporto di vitamine, poi è necessario anche provare a controllare il proprio status vitaminico. Con un semplice esame del sangue siamo in grado, con l’aiuto del nostro medico, di avere sotto controllo tutte le possibili carenze di vitamine; in questo modo possiamo anche integrare e capire come combattere questo tipo di carenze che potrebbero arrivare a darci problemi anche per la nostra amata pelle.

Se le carenze non sono eccessivamente evidenti (che invece creerebbero problemi di salute) è possibile  con il sostegno di un esperto, provare a cambiare le proprie abitudini alimentari fino a trovare quelle che sono le esigenze del nostro corpo. Se invece non si trova un vero equilibrio allora conviene ricorrere ad integratori specifici per ridurre le carenze e ottenere equilibrio tra tutti quelli che sono le possibili cause da eliminare.

Per la pelle invece, le vitamine necessarie si possono anche integrare attraverso specifiche creme con un contenuto di vitamine o con principi attivi naturali appositamente studiati per incentivare il giusto equilibrio tra vitamine e minerali.  Per quanto riguarda la produzione di collagene anche in questo caso la scelta del giusto cosmetico può essere la carta vincente. Aiuta infatti a produrlo se ha al suo interno dei principi attivi in grado di stimolarne la produzione.

Mangiare, dormire e proteggersi, le buone abitudini per combattere l’invecchiamento cutaneo

Il giusto riposo è un altro tasto molto importante da tenere in considerazione, dormire 8 ore a notte sarebbe l’ideale per evitare fastidiose occhiaie che con il passare del tempo andranno a segnare inesorabilmente il nostro viso. Se si ha sonno e si è sempre stanchi è inoltre possibile che le rughe si presentino prima del dovuto.

Anche proteggere il viso da eccessivi sbalzi di temperatura è importante perché altrimenti si rischia di seccare la pelle e di non mantiene il necessario equilibrio per la corretta rigenerazione del collagene; oltre che una giusta crema viso è bene utilizzare una corretta protezione solare d’estate senza esporsi troppo al sole diretto. Vivere bene e in salute è una scelta fondamentale per poter essere sempre giovanili  ed in salute.