Vai al contenuto
Home » Aiuti per le aziende previsti nel bonus bollette 2022

Aiuti per le aziende previsti nel bonus bollette 2022

Aiuti per le aziende previsti nel bonus bollette 2022

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 21 marzo il decreto legge n.21, conosciuto anche come bonus bollette 2022. Il decreto contiene tutte le misure urgenti che il Consiglio dei Ministri ha approvato per contrastare gli effetti dei conflitti in Ucraina sull’economia italiana. Le 5 sezioni prevedono aiuti, bonus, detrazioni e credito d’imposta sia per famiglie che imprese. Tutte queste forme di aiuto sono state finanziate a seguito degli extraprofitti che le società energetiche hanno maturato grazie all’aumento dei prezzi delle materie prime.

Il Ministro allo sviluppo economico Giancarlo Giorgetti dice di essere soddisfatto “per il recepimento di questa misura che abbiamo sostenuto già in passato e che rappresenta un segnale concreto di aiuto alle imprese in difficoltà per il caro energia”.

Oltre al cosiddetto “bonus bollette 2022”, il provvedimento comprende anche la regolazione del prezzo del carburante, un fondo per la decarbonizzazione dell’ex Ilva, degli investimenti in cybersecurity e il potenziamento degli strumenti a disposizione del Garante per la sorveglianza dei prezzi. Abbiamo parlato dell’impatto di questo bonus con un’azienda affermata nel settore dell’olio diatermico: Oil Service.

Bonus bollette 2022: il decreto

Il bonus bollette 2022 è articolato in più iniziative volte a ridurre l’impatto dell’aumento dei prezzi delle materie prime: vediamole ora una per una. Il primo provvedimento permette alle imprese con sedi in Italia di poter rateizzare le bollette di energia elettrica e gas di maggio e giugno fino a 24 rate mensili. Questa misura è resa possibile grazie alla garanzia del SACE (Servizi Assicurativi e Finanziari per le Imprese). Oltre alla rateizzazione, SACE SPA potrà rilasciare le proprie garanzie in favore di banche e istituzioni finanziarie fino a un limite di 9 miliardi di euro.

Le imprese dotate di contatori di energia elettrica di potenza pari o superiore a 16,5 kW possono godere anche di un credito d’imposta del 20%. Il credito potrà essere ceduto anche a soggetti terzi, inclusi istituti di credito e altri intermediari finanziari. Le imprese catalogate come energivore avranno un credito d’imposta aumentato dal 20% al 25%. Anche le imprese ad alto consumo di gas naturale avranno un credito aumentato dal 15% al 20%.

Lo Stato ha poi previsto due provvedimenti per le imprese in difficoltà:

  • Fino al 31 dicembre 2022, le imprese in difficoltà economica che non possono più ricorrere ai trattamenti ordinari di integrazione salariale potranno sfruttare altre settimane di Cig in deroga nei limiti di spesa di 150 milioni di euro.
  • L’esonero totale per l’assunzione a tempo indeterminato di lavoratori subordinati provenienti da imprese per le quali è attivo un tavolo di confronto per la gestione della crisi aziendale è estesa anche ai lavoratori licenziati per riduzione di personale nei 6 mesi precedenti e a quelli impiegati in rami d’azienda oggetto di trasferimento.

Bonus bollette 2022: come richiederlo e chi ne ha diritto

A questo punto è chiaro che il decreto del bonus bollette 2022 comprende per le aziende una serie di misure che sia in fatto di requisiti che di modalità di richiesta differiscono di molto uno dall’altro. Le rateizzazioni delle bollette sono permesse a tutte le aziende e possono essere richieste tramite la piattaforma del servizio elettrico nazionale: qui trovate tutte le informazioni utili. Il credito d’imposta sarà invece riconosciuto automaticamente e sarà cedibile sia a istituti di credito che ad altri intermediari finanziari.

Anche gli sconti in bollette per le famiglie saranno attivati in maniera automatica grazie a un controllo incrociato dei dati sull’intestatario dell’utenza. Per assicurarsi di ricevere il bonus, però, bisogna premurarsi di aver inviato all’INPS un ISEE aggiornato tramite le Dichiarazioni Sostitutive Uniche. Per aggiornare la propria dichiarazione dei redditi ci si può recare a un CAF o sul portale online myINPS.

Il bonus bollette 2022 rappresenta un pacchetto di aiuti sia per imprese che per famiglie. E’ una grande opportunità per contrastare gli effetti dei conflitti tra Russia e Ucraina.

Leggi anche l’articolo: