Home » Kit per fare la ricostruzione unghie professionale: come si usa

Kit per fare la ricostruzione unghie professionale: come si usa

Kit per fare la ricostruzione unghie professionale come si usa

I kit professionali che si basano su prodotti gel e acrilici sono una soluzione di altissima qualità per la risoluzione del problema delle unghie danneggiate.

Il trattamento professionale si avvale di materiali biocompatibili e nel kit ricostruzione unghie professionale completo (approfondisci https://www.aleascosmetics.com/kit-ricostruzione-unghie-professionale/) sono a disposizione tutti gli elementi necessari per effettuare il lavoro. A scelta si può fra l’altro scegliere quella che si preferisce fra la lampada UV o LED, disponibili come opzione.

Kit professionale ricostruzione unghie

Per chi vuol cominciare da zero con un piccolo investimento, oppure tenersi sempre aggiornata, col kit per la ricostruzione unghie, si può migliorare enormemente la qualità del lavoro, avendo mani sempre perfette e alla moda, ma soprattutto con la garanzia di poterlo fare utilizzando prodotti che non le danneggiano.

Quella con il kit ricostruzione unghie professionale è un’operazione relativamente complessa, ma alla portata di tutte, che consente di coprire o allungare quelle naturali con l’impiego di vari materiali.

I prodotti del kit per unghie professionale non sono soltanto destinati a un pubblico che adora seguire la moda, ma sono perfette per chi ha quelle naturali rovinate dal lavoro oppure da problemi come il vizio di mordicchiarle. Grazie alla ricostruzione delle unghie il problema è risolto per almeno 4 settimane.

Come si usa il kit di ricostruzione unghie

Le tecniche principali sono l’impiego di acrilico o resina in cui si applica una polvere e un monomero L&P, che poi viene polimerizzato per diventare stabile. In alternativa si impiega il gel UV/LED che utilizza uno speciale prodotto che si indurisce con l’uso di una lampada.

Di recente sono stati introdotte nuove tecnologie come l’Acrygel, che permette la riparazione veloce di unghie robustissime e soprattutto facili da modellare senza il rischio di colature, disponibile nei kit ricostruzione unghie in acrilico professionale.

Le unghie spezzate e danneggiate, inoltre, possono essere riparate senza modificarle sostanzialmente con la tecnica dell’acrilico a immersione, con tre step separati e senza l’uso della lampada, fattibile anche in casa perché non produce i cattivi odori.

Le unghie prima di una ricostruzione di ogni tipo devono essere trattate, si comincia disinfettando le mani e sgrassando la superficie dell’unghia con un prodotto apposito.

Con la lima si eliminano le asperità della base di appoggio e si interviene poi con uno strumento spingi cuticole per farle rientrare e consentire così il massimo della superficie di appoggio.

È importante non eliminare queste pellicine, ma farle solo rientrare sotto il bordo, perché proteggono la radice dell’unghia da infezioni e funghi, consentendo la sua crescita forte e robusta, anche sotto lo strato di acrilico della ricostruzione.

Con la lima o un buffer in schiuma bianca, disponibili nei kit per la ricostruzione professionale delle unghie si rimuove strato protettivo lipidico sulla superficie dell’unghia, per renderla adatta ad assorbire il collante e poi si inizia il trattamento con il metodo che si preferisce.

In casi speciali può essere anche ricreata con il kit di ricostruzione unghie con cartine dual tips. Queste consentono di ricostruirle anche nel caso di una base praticamente assente, se ci si trova di fronte a un caso di onicofagia e sono completamente mangiate.

Le unghie ricostruite possono essere colorate utilizzando prodotti compatibili con il materiale di base. La ricostruzione gel somiglia da vicino allo smalto semipermanente, però consente di inspessirle per dare loro la caratteristica bombatura e curvatura a C.

È quindi fondamentale che il trattamento di polimerizzazione agisca in profondità, specie se si vogliono seguire i dettami della moda che richiedono unghie davvero spesse e resistenti, in grado di sopportare i lavori in casa e quelli sulla tastiera del computer, senza però stressare la base e i tendini delle dita.

Kit ricostruzione unghie: marche buone e basta!

Molti siti per comprare i kit per la ricostruzione delle unghie offrono prodotti che non si possono considerare professionali e neanche sicuri. Sempre scegliere le grandi marche, con la compatibilità con le lampade UV e i LED per risultati duraturi e soddisfacenti, con una texture invidiabile e la massima lavorabilità superficiale a limetta, per uno smalto lucido e compatto.

I pericoli a cui si va incontro se non si scelgono prodotti qualitativi sono debolezza dell’attacco, che è una cosa estremamente sgradevole, perché se la base non è compatta, l’unghia ricostruita non solo si stacca, ma strappa via strati di quella sottostante e se si è sfortunate, fa danni davvero gravi alla mano.

Principalmente I kit per la ricostruzione dell’unghia devono tutelarla. È per questo che sono stati scelti quelli migliori, in grado di consentire di ritrovare una base sana, quando l’unghia ricostruita viene rimossa e senza il rischio di distacchi e scheggiature indesiderate.

Per i kit di ricostruzione delle unghie di marche buone, sempre leggere le schede e diffidare dei prezzi ridicoli che si trovano a volte su internet, scegliendo il giusto compromesso fra qualità e risparmio senza privarsi della bellezza di mani perfette tutti i mesi.